«Romaeuropa» apre una vetrina su internet

Il prossimo 6 dicembre alle Officine Marconi la serata di premiazione

Dopo aver presentato per anni spettacoli teatrali di grande interesse, «Romaeuropa Festival» si apre anche al virtuale. Con un partner importante come Telecom, e una piattaforma di altrettanta rilevanza come Virgilio, nasce la Webfactory di Romaeuropa.
Un luogo virtuale, appunto, nel quale verrà praticato, come è quasi d’obbligo nella rete, un sano esercizio di democrazia.
La Webfactory infatti nasce proprio per sopperire non soltanto all’esigenza di incontrarsi, come d’obbligo in quasi tutte le community (vedi facebook o myspace), ma soprattutto per destinare uno spazio preciso a coloro che vogliono mettersi in gioco nell’ambito della cultura e della creatività, in un concorso caratterizzato da un reale agonismo. Il sito mette a disposizione degli utenti, veri e propri protagonisti dell’era mediatica , tutte le premesse per partecipare ad un esperimento che vedrà artefici gli artisti.
Coloro che vorranno prendere parte a questa nuova officina dell’arte saranno invitati ad esprimersi attraverso uno di questi quattro concept: la video arte, la scrittura, la musica, la pubblicità. Quattro canali diversi dunque, con modalità altrettanto differenti per divenire attori principali. Basta semplicemente iscriversi e il gioco è fatto.
Una volta effettuata l’iscrizione infatti si potrà semplicemente votare le opere già on line, ma soprattutto diventare esecutori dell’opera stessa. Opera che verrà visionata da tutti gli internauti, ma che sarà possibile caricare sul sito solo dal 30 settembre, che sarà votata e che, potenzialmente, andrà a far parte delle prime 25 protagoniste della selezione finale. Dei 25 lavori 5 saranno scelti però dai curatori di ogni sezione, chiamati anche a supervisionare il progetto.
Un’idea assolutamente innovativa, che cambia il concetto di approccio dell’artista verso l’opera, ma soprattutto del pubblico verso l’opera stessa, che diverrà, con questo meccanismo di voti, di assoluto arbitrio degli utenti. E forse un po’ meno di nicchia. Primo palcoscenico pubblico per i partecipanti, il prossimo 6 dicembre alle Officine Marconi, in una notte multimediale, dove verranno proposti una serie di lavori. E infine il premio vero, che sarà di 5mila euro in gettoni d’oro.
Ulteriori informazioni si possono trovare anche sul sito ufficiale della rassegna all’indirizzo: www.romaeuropawebfactory.it