Romana maestra dei travestimenti

La sua carriera criminosa ha avuto inizio più di dieci anni fa con molteplici i reati per cui è stata imputata varie volte: dalla truffa al furto ai danni di anziani, fino al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Un pluripregiudicata romana è stata bloccata venerdì sera per la quinta volta. Si tratta di Nadia Saturnini, 41 anni, da molti anni residente all’Aquila, che ha collezionato il quinto arresto effettuato dai carabinieri della stazione di Tornimparte che l’hanno condotta al carcere femminile di Teramo dove è in attesa del processo. Nel mirino della donna, specializzata in truffe, gli anziani che riusciva a raggirare con sostituzione di persona o travestimenti. L’ultimo arresto risale al febbraio di quest’anno. Scarcerata a metà aprile e sottoposta all’obbligo di dimora, la Saturnini ha subito ripreso a delinquere. I capi di imputazione contestati alla balorda sono truffa, furto in abitazione e sostituzione di persona. Ma era stata precedentemente denunciata anche per il reato contro il patrimonio.