Romani in fuga dalla città rovente E il termometro oggi salirà ancora

Romani in fuga dalla città proprio nel momento di maggior caldo dell’anno. Già, perché oggi con i 36 gradi all’ombra previsti dal servizio meteo, si entra di brutto in clima da solleone. E all’orizzonte non si prospettano cambiamenti se non un leggerissimo calo termico per martedì. Così ieri è ufficialmente cominciato l’esodo per le vacanze in questo primo scorcio d’agosto in attesa di quello più imponente previsto per sabato 9. Tanti i romani che ieri mattina si sono messi in auto per raggiungere le località di villeggiatura. Intasate la Pontina, l’Aurelia, la Nettunense, l’autostrada del Sole e la Roma-Civitavecchia. E affollate sin dalla mattinata le spiagge del litorale romano, in particolare Ostia, Fregene, Focene, Maccarese, Santa Marinella, Santa Severa e i cancelli di Capocotta. Pienone anche sul litorale a sud di Roma come ad Anzio, a Nettuno, Spiagge piene infine a Sabaudia, Circeo, Terracina, Gaeta, Formia, Scauri, Minturno e nelle isole pontine.