Romantici a caro prezzo Aumenti fino al 26% per fiori, gadget e locali

Romantico sì, ma anche assai caro. San Valentino è la festa degli innamorati ma anche dei commercianti: nel 2007 il giro d’affari ha superato di gran lunga il miliardo di euro. Si prevede che oltre 5 milioni di coppie festeggeranno domani tra regali, cene e locali. La Federconsumatori ha scoperto che la gran parte degli articoli tradizionali da regalo ha subito nel corso di un anno aumenti compresi fra un minimo del 2,4 per cento e un massimo del 26. Le cravatte sono aumentate mediamente del 10 per cento, i cd musicali dell’11,1, i profumi del 7,7, i peluche del 16, le rose rosse del 20. Una cena per due persone in pizzeria che lo scorso anno costava 24 euro ora ne richiede 30, mentre per quella al ristorante si è passati dai 45 ai 50 euro di media. Costa più caro anche viaggiare: un romantico week-end a Parigi, volo e albergo a due stelle, è passato da 550 a 600 euro, mentre una serata in discoteca da 25 euro a 30 euro. E il bello è che, dopo simili investimenti, il risultato non è nemmeno garantito: secondo un sondaggio dell’Ispo, infatti, il 20 per cento degli italiani, la sera di San Valentino soffre di «ansia da prestazione». Un italiano su 10 del campione di 1602 adulti intervistati ammette di aver sentito almeno una volta questa preoccupazione, valore che sale al 20 per cento se si considerano coloro che indicano proprio la passione finale come primo ingrediente in assoluto per un perfetto San Valentino. Gli esperti, però, non drammatizzano: occorre fare le cose con una certa calma e vivere quanto più possibile in modo romantico la sera e la notte di San Valentino.