Romantik Hotel Turm: arte moderna, cucina e benessere nel cuore dell’Alto Adige

Si salgono le scale dell'antica torre del 1200, si sorseggia un aperitivo al bar o al ristorante e, ovunque, quasi per caso, fanno capolino quadri di Joseph Beuys, Oskar Kokoschka, Otto Dix, Paul Klee, Giorgio de Chirico, Renato Guttuso, Klimt, Picasso e molti altri maestri. Siamo nel pieno centro di Fiè allo Sciliar (BZ), vicino alla bella chiesetta di S. Maria Assunta proprio dove un tempo esisteva una torre fortificata. Oggi è il Romantik Hotel Turm: ambienti dalla calda accoglienza altoatesina impreziositi da 2000 opere di arte moderna collezionate grazie alla passione di Karl Pramstrahler. Suo figlio Stefan, chef superpremiato, e la moglie Kathi dirigono la struttura continuando la passione del padre attraverso esposizioni temporanee di opere, esprimendo l'amore per l'arte in genuine creazioni culinarie dedicate all'Alto Adige e dando vita a una spa dove ritornano i profumi e le sensazioni dell'infanzia. «Quello che ho cercato di ricreare quando possibile, soprattutto nella spa, è l'ambiente legato alla mia infanzia: nella sauna si cammina su un tappeto di aghi di pino. E' la stessa sensazione tattile che provavo da bambino quando giocavo nel bosco in riva a un torrente, così come sono gli stessi i profumi che si sprigionano con il calore» racconta Stefan. La spa è stata realizzata nelle «segrete» dell'antica torre, e si snoda in un percorso che accarezza la montagna, tanto che in alcuni punti emerge la roccia viva. L'idea del torrente ritorna nella sala relax con lettini che sembrano «galleggiare» sull'acqua e camminamenti in pietra. Alcuni trattamenti utilizzano prodotti locali curati da un erborista. Come il peeling eseguito su una pietra calda con vinaccia, polvere di gesso, olio di enotera, seguito dal bagno e dal massaggio con olio di vinaccioli o il bagno al vino che utilizza una miscela di uva, mosto e oli biologici. Attorno alla piscina interna riscaldata le candele creano un'atmosfera suggestiva mentre all'esterno si nuota ammirando il massiccio dello Sciliar. La stessa atmosfera ricorre nel trecentesco Maso Grottner. Si alloggia in due suite che, insieme alla cucina ultratecnologica sede dei corsi tenuti da Stefan, rivelano originali spunti di design. Accanto alla modernità, perfettamente integrata, resiste la storia degli antichi abitanti, come la stanza col soffitto annerito dall'affumicatura dei salumi, il forno per il pane o la stube in legno di cirmolo. Due pernottamenti al Romantik Hotel Turm, cena romantica, cena di degustazione, un bagno alle vinacce con massaggio in coppia: da 405 euro a persona. Info: tel 0471/725014, www.romantikhotels.com/Voels