Il romanziere Ugo Franzolin si dedica alla poesia con «Il dono»

Si chiama «Il dono» l’ultima raccolta di poesie di Ugo Franzolin, da poco uscita per i tipi del «Settimo sigillo». Lo scrittore è noto soprattutto come romanziere, oltre che per la sua lunga attività giornalistica: esordì come corrispondente di guerra sul fronte africano con il grado di sottotenente. Nel dopoguerra si trasferì a Roma dove si integrò nella comunità degli intellettuali messi al bando per aver scelto la Rsi. Adesso, dal suo buen retiro di Grottaferrata, si è lasciato sedurre dalla sensibilità della poesia che per lui - come scrive Nicola vacca nella prefazione - «è lo stupore che coglie l’anima nell’esistenza del suo mistero senza tempo».