Romaspendebene torna e raddoppia: anche per lo sport

L’assessore Cioffarelli: «Pensiamo a uno o due shopping day nel corso di ogni mese»

Arianna Cioffi

Torna «Roma Spendebene», la campagna promossa dal comune di Roma d’intesa con Confcommercio, Confesercenti, associazioni di categoria e Lega Coop, per bloccare i prezzi di 60 prodotti inseriti nel paniere, aiutando così i consumatori a spendere meglio senza rinunciare alla qualità. E quest’anno, l’iniziativa giunta alla sua quarta edizione porta con sé un’importante novità: «Roma Spendebene sport». Frutto dell’intesa tra l’assessorato comunale alle Politiche del commercio e dell’artigianato con Confcommercio, Confesercenti, Federlazio, Federdistribuzione e Lega Coop, la campagna (rivolta ai ragazzi tra i 6 e i 14 anni) prevede la possibilità, per i 47 negozi di sport della Capitale che vi hanno aderito, di vendere tute e scarpe da ginnastica, calzoncini, magliette di cotone e calzettoni, anche separatamente, con il 20 per cento di sconto. «Una novità importante - ha commentato il sindaco Walter Veltroni - soprattutto per le famiglie con figli adolescenti. Tutti noi sappiamo infatti quanto i nostri ragazzi tengano ai vestiti alla moda ma non sempre è facile far fronte alla spesa». Ma le agevolazioni per i consumatori potrebbero, ben presto, non essere limitate ai mesi della campagna «Roma Spendebene». Lo ha annunciato l’assessore capitolino alle Politiche del commercio e dell’artigianato, Franco Cioffarelli, anticipando la nascita dello «shopping day». «Con l’assessore regionale al Commercio, Francesco De Angelis - ha annunciato Cioffarelli - stiamo lavorando per istituire uno o anche due “shopping day” al mese. In quei giorni tutti i prodotti potranno essere acquistati a prezzi speciali. Una misura - ha concluso l’assessore - che va incontro non solo alle esigenze di risparmio dei cittadini ma consente anche di incrementare le vendite».
Per la vendita dei prodotti alimentari (verdura, frutta, prodotti secchi, carne e pesce) si replicherà come per le scorse edizioni: aderiranno negozi della grande e piccola distribuzione e 37 mercati rionali. A cui si aggiungono barbieri e artigiani. Unica novità, resa possibile dall’impegno degli operatori del Car, sarà l’esposizione, fuori dai mercati, di una lavagna sulla quale saranno segnalati i prodotti consigliati e quelli stagionali. Durante la conferenza stampa di presentazione della campagna, poi, il sindaco ha annunciato l’intenzione del comune di raggiungere un accordo con gli imprenditori per estendere l’iniziativa agli affitti. «Cercheremo di accordarci - ha spiegato Veltroni - affinché una parte delle case che vengono realizzate in città siano offerte sul mercato ad affitti calmierati per le famiglie che hanno redditi più bassi».