Romena spinta sui binari della metro, c’è il filmato

Ha passeggiato nervosamente nella sala d’attesa fuori dal reparto di terapia intensiva del San Giovanni, il marito di Jonelia Juliana Pamelianu, 40 anni, la badante romena spinta lunedì pomeriggio sui binari della metro all’altezza della stazione Anagnina e che ora lotta per sopravvivere. «Perché è successo proprio a noi? - ripeteva l’uomo -. Mia moglie è in coma e nessuno si chiede come riesca ad andare avanti io. Tutti mi riempiono di domande a cui non so rispondere, poco fa mi sono trovato una folla di giornalisti sotto casa. Ma io non so nulla...». La prognosi rimane riservata. Intanto da alcune immagini riprese dalle telecamere a circuito chiuso della stazione pochi istanti prima della caduta si vedrebbe Juliana che si gira di spalle mentre cade e mani che non sono le sue. Dalle immagini acquisite dagli investigatori, si vede un uomo che, pochi minuti prima del fatto, scende in metro sempre vicino la donna e le si ferma dietro, ma non è chiaro se intenzionalmente. Poi il momento della caduta. La donna si gira di spalle come a voler guardare da dove fosse provenuto il colpo e si vedono delle mani ma, anche in questo caso, non è chiaro se siano della persona che l’ha spinta o se di qualcuno che cercava di afferrarla.