Romeni falciano coppia, la folla li assale

da Salerno

Un romeno, ubriaco fradicio, ha ucciso con la sua auto, lanciata a folle velocità, un uomo che stava passeggiando con la fidanzata nel centro di Salerno. Anche la ragazza è stata investita dalla vettura, una potente Bmw: ora è gravissima. È successo domenica sera, nella centrale via dei Principati, negozi aperti per lo shopping serale, centinaia di persone in giro per le strade. Il clima di festa è stato infranto dalla Bmw, occupata da tre romeni. L’auto ha invaso il marciapiedi, ha spazzato arredi urbani e segnaletica, poi ha sbalzato via le vite di Salvatore Alfano, 36 anni, e Veronica Siniscalco, 27 anni, a passeggio mano nella mano. L’auto ha concluso la sua corsa nelle vetrine di una boutique.
I salernitani si sono lanciati su quei due corpi straziati per soccorrerli, ma il grosso della folla voleva farsi giustizia da solo. Non si parli di razzismo, nessuno poteva sapere che nella Bmw ci fossero dei romeni. I tre stranieri hanno cercato di fuggire, senza curarsi di quelle due vite esanimi. Qualcuno ha provato a bloccarli, forse per linciarli, forse solo per consegnarli alla polizia. Ma a salvarli dall’ira popolare, poco dopo, dalla vicina Questura, sono arrivate le volanti. Due dei tre uomini sono stati bloccati dai poliziotti, mentre due ambulanze portavano via Veronica e Salvatore. In ospedale sono stati portati anche l’investitore e l’amico, per lievi ferite. Poco dopo la tensione è salita anche in corsia, all’arrivo degli amici e dei familiari di Salvatore e Veronica, che volevano «vedere in faccia» il romeno che aveva provocato la tragedia. Poco dopo il ricovero in ospedale, Salvatore è morto. Le ultime parole sono state per la sua ragazza: «Come sta Veronica, ditemi se è viva». Poi ha chiuso gli occhi. Veronica è stata operata e dovrebbe subire un altro intervento oggi. Si sarebbero dovuti sposare l’anno prossimo. In lacrime, ma di rabbia, il papà di Veronica, Luigi Siniscalco. Ha pronunciato parole durissime contro «questi criminali, ubriachi dalla mattina alla sera, che vengono qua ad ammazzarci». E poi: «Per colpa di questi vigliacchi sono state distrutte due famiglie. Salvatore era senza mamma e sognava di sposarsi con mia figlia. Adesso questo sogno non si potrà più realizzare. Bisogna fare qualcosa contro questi delinquenti».
Il romeno alla guida della Bmw è stato arrestato per omicidio volontario, omissione di soccorso e guida in stato di ubriachezza. Per omissione di soccorso è stato denunciato il minore che era con lui: è già tornato a casa, mentre la polizia sta dando la caccia al romeno riuscito a fuggire. Testimoni hanno raccontato che i tre stavano imperversando da molti minuti nel centro di Salerno e già altre volte erano passati in via dei Principati, a forte velocità, zigzagando tra le auto e seminando il terrore tra la gente.