Romeno ferito a pistolettate nella pineta a «luci rosse»

Misterioso episodio la scorsa notte nella pineta di Ostia. Un romeno, di circa 40 anni, privo di documenti, è piombato all’ospedale Grassi accompagnato da un connazionale (poi dileguato), per medicare una ferita d’arma da fuoco. Lo straniero aveva un proiettile conficcato sul gluteo destro, ed è stato subito sottoposto a intervento chirurgico. Il fatto è avvenuto intorno alle due e sulla ricostruzione della vicenda lavorano i carabinieri del posto. Non è chiaro se l’uomo sia stato colpito al termine di un litigio con altri connazionali o se, elemento ancora più inquietante, sia stato raggiunto da un proiettile sparato da un’auto in corsa. Non è la prima volta che la pineta si rende teatro di episodi oscuri. In particolare, nel fitto del viale del Lido di Castelporziano, luogo alla mercè di prostitute, trans e balordi d’ogni tipo.