Romeno focoso chiude la sua ex nell’auto, preso

Ha obbligato la sua ex convivente, che non voleva saperne di riprendere la relazione, a restare in auto mentre lui, alla guida, dava in escandescenze e le strappava la catenina d’oro che portava al collo. Protagonista della vicenda è un romeno clandestino, C.N.O., di 27 anni, pregiudicato, arrestato dai carabinieri con l’accusa di rapina e ora in attesa di processo per direttissima. Il fatto è accaduto sabato scorso quando C.N.O. con una scusa ha convinto la sua ex convivente, M.M., di 48 anni, anche lei romena, a salire a bordo di un’auto avuta in prestito da un amico. Il giovane ha vanamente insistito più volte con la donna categoricamente convinta a non riprendere la relazione con un uomo tanto più giovane di lei. C.N.O. allora ha cominciato a urlare e imprecare e, dopo una lite furiosa, le ha strappato la catenina - che lui stesso le aveva regalato quando erano fidanzati - e le ha impedito di scendere dall’auto mentre girovagava per Pomezia. Quando l’auto è transitata davanti alla caserma dei carabinieri di Pomezia, la donna ha urlato chiedendo aiuto attirando l’attenzione di alcuni militari che sono intervenuti.