Romeno in manette: uccise la convivente

Fermato per aver malmenato una 45enne romena, poi morta in ospedale dopo una settimana in coma. La donna era stata soccorsa all’alba del 7 agosto in via Laurentina 900 e trasportata al Cto, dove era spirata il 14 per una lesione alla testa. La morte però ha insospettito gli agenti del commissariato Cristoforo Colombo. Le indagini della polizia hanno portato al convivente della donna, un clandestino romeno 36enne, riconosciuto come responsabile dell’aggressione e fermato per omicidio preterintenzionale. L’uomo è stato arrestato due sere fa alla stazione Ostiense e portato a Regina Coeli. Ha confessato di aver picchiato la convivente dopo averla trovata ubriaca, per poi lasciarla sul ciglio della Laurentina, avvisando lui stesso il 118.