«Romeo and Juliet» prodotto da Muccino

Sono iniziate in questi giorni le riprese di Romeo and Juliet, nuova trasposizione cinematografica del grande classico shakespeariano prodotta da Gabriele Muccino e Milena Canonero e diretta da Carlo Carlei. Interpretato da Hailee Steinfeld (nominata all’Oscar per Il Grinta dei fratelli Coen) e Douglas Booth, il film si avvarrà anche della partecipazione di Paul Giamatti, nel ruolo di Frate Lorenzo, mentre Ed Westwick e Kodi Smit-McPhee saranno i cugini dei protagonisti Tebaldo e Benvolio.
Girato in digitale, prodotto anche dalla Amber Entertainment, il film segna l’esordio cinematografico di Carlo Carlei (già autore di diverse miniserie televisive come Padre Pio, Ferrari, Il Generale della Rovere e del film tv La corsa dell’innocente) e sarà realizzato da un cast tecnico composto in prevalenza da italiani (con Milena Canonero anche supervisore dei costumi e Tullio Morganti tecnico del suono).
Le riprese del film dureranno sette settimane e si svolgeranno a Cinecittà dove, nel Teatro 2 degli Studios, è in costruzione una cripta-cappella di circa 800 metri quadrati dove sarà girata la scena del tragico suicidio dei protagonisti, oltre che a Roma e provincia, nel mantovano e nel veronese. C’è curiosità per il ruolo di Giulietta interpretato dalla Steinfeld, che non ha ancora compiuto 16 anni ma ha dimostrato tutte le sue doti con la nomination all’Oscar per il film dei fratelli Coen.