Romney si prende la rivincita e batte McCain nel Maine

L'ex governatore del Massachussetts ha vinto le primarie
repubblicane nel Maine. Con 57% dei voti scrutinati Romney ha ottenuto
il 52% delle preferenze. Al secondo posto, John McCain (22%), poi Ron
Paul (19%) e Mike Huckabee (5%). E' sempre più serrata la sfida per le presidenziali Usa. I sondaggi: Obama e Hillary, nel "supermartediì" è testa a testa in almeno tre stati

New York - L'ex governatore del Massachussetts, Mitt Romney ha vinto le primarie repubblicane nel Maine. Con 57% dei voti scrutinati Romney ha ottenuto il 52% delle preferenze. Al secondo posto John McCain (22%), poi Ron Paul (19%) e Mike Huckabee (5%).

"Con questi risultati è praticamente certo che l'ex Governatore (Mitt Romney), ha vinto le elezioni", ha detto Scott Kauffman, il vice presidente del Partito Repubblicano del Maine. "Oggi gli elettori del Maine si sono uniti a quelli che nel Paese hanno votato per un cambiamento conservatore a Washington", ha detto Mitt Romney dopo l'annuncio dei risultati.

Sebbene i risultati del Maine non siano molto importanti nella corsa alle elezioni presidenziali americane, rappresentano un simbolo importante per il candidato conservatore per superare nei sondaggi di opinione McCain in vista del voto del 'supermartedi', in cui venti stati saranno impegnati nella scelta dei candidati per la corsa alla Casa Bianca.

Sondaggi: Obama e Hillary, "supermartedì" testa a testa Barack Obama e Hillary Clinton sono testa a testa in tre Stati, a due giorni dal 'supermartedi'' elettorale in cui 24 Stati saranno impegnati nella corsa ai candidati democratici e repubblicani alla Casa Bianca. Lo afferma un sondaggio Reuters/C-Span/Zogby reso noto oggi. Secondo i dati raccolti, Obama ha un piccolo margine di vantaggio in California, mentre Hillary Clinton lo precederebbe di poco in New Jersey e in Missouri. Barack Obama ha invece, afferma infine il sondaggio, un confortevole vantaggio di 20 punti nella nera Georgia.