Romolo, la stazione col maxi parcheggio

«Con l'apertura della stazione di Romolo, il servizio ferroviario fa un significativo passo in avanti nella direzione di quella maggiore efficienza indicata dal governo lombardo»
Con queste parole, l'assessore ai trasporti regionale Alessandro Moneta ha tagliato ieri i nastri della nuova fermata della linea S9 - Milano Romolo, grazie all’apertura della quale la linea ferroviaria regionale raggiunge tre delle più importanti sedi universitarie di Milano: a Romolo lo Iulm, a Lambrate il Politecnico, a Greco Pirelli la Bicocca e, quando sarà in funzione la fermata di Tibaldi, sarà facilmente raggiungibile anche la Bocconi. Inoltre è programmata la realizzazione di un'ulteriore fermata «Canottieri», fra Romolo e San Cristoforo.
Milano/Romolo diventa soprattutto un importante punto di interscambio sia per l'area interna di Milano sia per l’hinterland. A questa stazione fanno riferimento diverse linee urbane Atm (90, 91, 47, 71, 76), la linea metropolitana M2, le linee extraurbane per Buccinasco, Corsico, Rosate, Abbiategrasso e Vidigulfo, il tutto supportato da un parcheggio multipiano a pagamento gestito da Atm con una capienza di 262 auto, aperto tutti i giorni dalle 6 alla 1.
«I lavori della nuova stazione - ha sottolineato Moneta - sono stati realizzati nell'arco di soli dieci mesi, con una spesa di circa 2,5 milioni di euro. Si tratta di una ulteriore dimostrazione della positività del metodo di lavoro assiduo e intenso, concordato tra Regione e Fs.
«Milano/Romolo è un ulteriore tassello degli investimenti programmati e in corso di realizzazione da parte di Rfi per il potenziamento del trasporto su ferro del capoluogo lombardo» ha dichiarato Mauro Moretti, amministratore delegato della società infrastrutturale di Fs.