Ronaldinho: "No al Milan. Resto a Barcellona"

Il brasiliano, dopo una corte durata mesi da parte della società rossonera, ha deciso: non si muove dalla Catalogna

Barcellona - "Realmente non c’è un’opzione per il Milan. Sto molto bene qui e non penso ad altro che al Barcellona". Il brasiliano Ronaldinho ha ribadito che non vuole affatto abbandonare i blaugrana per assicurarsi un futuro al Milan. "Penso di restare al Barca, di farlo al meglio la prossima stagione e di giocare una buona pre-stagione" ha detto il fuoriclasse in una conferenza stampa al Camp Nou. Quanto al fratello e rappresentante, Roberto de Assis, che viaggia continuamente a Milano per mantenere rapporti col club rossonero, Ronaldinho ha spiegato che "ha là altri giocatori", come Ricardo Oliveira e che "si tratta del suo lavoro". Ma i suoi assidui contatti col capoluogo lombardo "non sono per mio conto", ha assicurato Ronaldinho. Rispetto, infine, alle trattative col Barcellona per rinnovare il suo impegno che scade nel 2010, Ronaldinho ha detto: "Ho un contratto vigente e non penso a questo genere di cose, ma solo a giocare a calcio".