Ronaldinho: «Resto in Spagna, non penso ad altro»

«Realmente non c’è un’opzione per il Milan. Sto molto bene qui e non penso ad altro che al Barcellona». Così il brasiliano Ronaldinho. «Penso di restare al Barça, di farlo al meglio la prossima stagione e di giocare una buona pre-stagione», ha aggiunto. Quanto al fratello e rappresentante, Roberto de Assis, che viaggia continuamente a Milano per mantenere rapporti col club rossonero, Ronaldinho ha spiegato che «ha là altri giocatori», come Oliveira e che «si tratta del suo lavoro». Intanto, nonostante le richieste di riposo da parte di Kakà e Ronaldinho Gaucho, il ct brasiliano Dunga li ha convocati lo stesso per le amichevoli che la Seleçao giocherà in preparazione per la Coppa America, l’1 e il 5 giugno in Europa. Al posto dell’infortunato Julio Cesar, Dunga ha convocato Doni della Roma. L’unico altro «italiano» chiamato dal tecnico della Seleçao è Maicon dell’Inter.