"Ronaldinho? Troppo lento. Il migliore al mondo è Kakà". Parola di Dunga

L'allenatore della Seleçao "rimanda" l'asso del Barcellona: "Potrebbe diventare il migliore, così come Robinho. Ma gli manca velocità"

Madrid - Ronaldinho? Troppo lento: il miglior calciatore al mondo è Kakà. Parola del commissario tecnico del Brasile Carlos Dunga, intervistato dall’emittente spagnola Catalunya Radio. «Credo - ha detto il ct - che ora il migliore al mondo sia Kakà. Ronaldinho potrebbe diventarlo, così come Robinho. Ma gli manca velocità, non ha quei 30-40 metri di scatto che permettono di lasciarsi alle spalle gli avversari». Secondo Dunga, quello di Ronaldinho è anche un problema di peso: «Deve allenarsi, quando sta bene non c’è nessuno che può fermarlo», ha aggiunto. Il ct brasiliano è anche intervenuto sulla polemica riguardante la revoca del numero 10 al fantasista del Barcellona. «I calciatori devono pensare al Brasile, non al numero che portano sulle spalle. Io - ha chiarito - lavoro per il Brasile, non per interessi personali né per interessi commerciali».