Ronaldo fa la foca Figo regala sogni

5,5 RICARDO. Due apprezzati interventi nel primo tempo, il primo in tuffo su Klose all’8’ e il secondo su Kehl al 20’, con il pallone tolto da sotto la traversa. Ma anche i balbettii con Schweinsteiger a partire dall’11’ della ripresa.
5,5 PAULO FERREIRA. Riesce a farsi ammonire in una partita che non si sviluppa certo lungo sentieri cattivi. Capita quando non si è molto concentrati.
5 MEIRA. Inconsistente e a tratti pure indisponente, non aiuta in costruzione di gioco e quando si tratta di chiudere lo fa malamente.
6 RICARDO COSTA. Non irrita anche se pure lui qualche neo lo ha, ma davvero minimi in un reparto che patirà le rare accelerate tedesche.
6 NUNO VALENTE. Poco più che simpatico, se lascia una traccia è labile. Dal 24’ st NUNO GOMES sv. Fuoco di paglia.
5 COSTINHA. Completamente fuori fase. Se ne è stato sulla fascia destra a coltivare margherite piuttosto che a cercare farfalle. Giocare a calcio presuppone un altro spirito, almeno a livello agonistico iridato. Dal 1’ st PETIT 5. Il primo intervento è l’autorete del raddoppio tedesco.
6 MANICHE. In certi momenti si trova a reggere da solo il peso del centrocampo, provando pure a concludere.
5,5 SIMAO. Benino, mai bene. Alla fine ti illude.
6,5 DECO. Esalta Kahn al 20’ st. C’è sempre.
5 CRISTIANO RONALDO. Ieri bello e poco bravo, cerca di fare la foca e il fenomeno.
4 PAULETA. Se questo è un attaccante... Dal 31’ st FIGO 8. Alla carriera e ai sogni regalati.
Allenatore Scolari 7. Lo spirito del Portogallo è questo, triste e lento e non lo cambierà Felipao che ha portato i lusitani molto più lontano rispetto alla loro tradizione.
Arbitro Kamikawa (Gia) 5,5. Non coglie lo spirito del match.