Ronaldo: «Ho fatto la vasectomia per chiudere la fabbrica dei figli»

L'ex Fenomeno ha quattro eredi frutto di relazioni con diverse compagne. Anche un altro fuoriclasse brasiliano, Pelé, molti anni fa prese la stessa decisione

Ronaldo ha rivelato di aver fatto una vasectomia o, come ha detto al quotidiano brasiliano «Folha de S.Paulo», di aver «chiuso la fabbrica di figli». Il Fenomeno è padre di Ronald, 10 anni, figlio di Milene Domingues, di Alex (5 anni), frutto di un rapporto occasionale con Michelle Umezu quando si trovava in Giappone per un'amichevole con il Real Madrid nel 2004, di Maria Sophia (2 anni) e Maria Alice (nove mesi), avute dalla moglie attuale, Bia Anthony. Curiosamente, Ronald e Maria Alice sono nati il 6 aprile, e Alex l'8 aprile. Alex è stato riconosciuto da Ronaldo solo quest'anno, dopo che Michele Umezu (brasiliana di origine giapponese che in Giappone faceva la cameriera in un bar) ha ottenuto in tribunale il riconoscimento della paternità.
«È un peccato che abbiamo perso questi anni di convivenza, però Michelle è andata direttamente in tribunale senza farmi sapere niente, e la giustizia è molto lenta, così ci siamo conosciuti solo adesso - ha detto Ronaldo al quotidiano -. Mio figlio è entrato a far parte della famiglia nel modo più naturale, e adesso siamo una famiglia ancora più grande. Però adesso basta, così ho deciso di chiudere la fabbrica».
Anche Pelè, dopo qualche paternità imprevista, molti anni fa decise di sottoporsi ad intervento per rendersi sterile. Poi però se ne pentì, al punto da ricorrere all'inseminazione artificiale per ingravidare la seconda moglie, da cui poi ebbe, grazie a questo metodo, due gemelli.