Ronaldo lasciato dalla fidanzata dopo la notte brava

Il Fenomeno "mollato" da Maria Beatriz Anthony dopo lo scandalo a luci rosse con tre viados. E la Nike potrebbe rompere il contratto di sponsorizzazione

Rio de Janiero - Solo, mollato dalla fidanzata e poco apprezzato dallo sponsor. Così la stampa brasiliana descrive Ronaldo, uscito malconcio dalla vicenda nella quale è rimasto coinvolto con tre transessuali. Il centravanti del Milan sarebbe stato vittima di un tentativo di estorsione al termine di una serata decisamente storta. In attesa che la polizia faccia definitivamente chiarezza sul caso, Ronaldo deve fare i conti con le conseguenze della sua avventura notturna. Secondo il quotidiano O Dia, il "Fenomeno è stato piantato dalla fidanziata Maria Beatriz Anthony e ora sarebbe "molto depresso".

Niente droga Ronaldo ha lasciato Rio de Janeiro e si è trasferito nella localita di Angra Dos Reis: con lui, solo mamma Sonia. Il calciatore ha negato l’accusa di aver assunto cocaina, come sostenuto inizialmente dal travestito Andreia Albertine, e ha provato a spiegare la situazione alla fidanzata. La versione del Fenomeno non è stata convincente. La fidanzata, 23enne laureata in ingegneria, ha troncato la relazione cominciata all’inizio del 2007. I guai per l’attaccante, che in Brasile sta svolgendo la rieducazione dopo l’intervento al ginocchio subito a febbraio, non sono finiti qui.

Lo sponsor Secondo il quotidiano Extra la Nike, storico sponsor tecnico del giocatore, non ha affatto gradito le vicende delle ultime ore. Il colosso dell’abbigliamento sportivo potrebbe mollare il testimonial: una clausola, scrive il quotidiano, consentirebbe di rescindere il contratto se il giocatore dovesse essere coinvolto in eventi capaci di danneggiare l’immagine dell’impresa. I termini dell’accordo non sono stati confermati o smentiti da David Grinberg, portavoce della Nike interpellato dall’agenzia Dpa. "Nike non esprime commenti su questo argomento - ha affermato Grinberg -. L’unica cosa che posso dire è che continuiamo ad augurarci che Ronaldo prosegue con successo la rieducazione e che torni in campo il più presto possibile".