Ronaldo testimonial del Milan Tour

È niente di meno che Ronaldo (dall’alto del suo più che discreto 10 di handicap) il testimonial della terza edizione del Milan Golf Tour, la competizione a fine benefico organizzata da Fondazione Milan che ha preso il via mercoledì scorso al golf club Carimate. Il brasiliano, ultimo arrivato in maglia rossonera, ha iniziato a giocare pochi anni fa, ma ha saputo scendere in fretta di handicap e la sua passione per il golf è aumentata in maniera direttamente proporzionale con il miglioramento del suo gioco. Frutto del gran lavoro di organizzazione di Daniele Massaro, a sua volta ottimo giocatore, il Milan Golf Tour ha già raccolto nelle prime due edizioni ben 230.000 euro che sono stati devoluti in beneficenza per progetti mirati della clinica pediatrica De Marchi e dell’università La Sapienza. Quest’anno i proventi dell’iniziativa andranno a favore dell’Holy Family Hospital di Nazaret per la costruzione di un nuovo reparto di neonatalogia e di terapia intensiva.
Il tour, iniziato mercoledì scorso a Carimate, proseguirà il 7 maggio a Villa Paradiso, il 14 maggio a Villa d’Este, il 4 giugno a Bogogno e si concluderà il 25 giugno a Bergamo L’Albenza. Le squadre vincitrici si ritroveranno poi il 21 e 22 luglio a Madonna di Campiglio, Campo Carlo Magno, per la disputa della grande finale. A brillare sul percorso di Carimate è stata la squadra di Banca Euromobiliare composta da Francesco Panico, Marco Beretta, Alessandro e Cristian Bechstein, che con il totale di 85 punti Stableford si è guadagnata l’invito alla Finale e ha superato il team Parmacotto (Maria Luigia Cocconcelli, Albertina Pavesi, Carlo Allegri, Raffaele Iorio), autore di 83 punti.