Ronaldo «tradisce» il suo Milan per il golf

Mercoledì il brasiliano, escluso dalla Champions, giocherà sul green di Tolcinasco a poche ore dal match con il Manchester

da Tolcinasco (Milano)

Non è mai successo che nella home page del sito ufficiale dell'European Tour comparissero notizie sulle pro am che abitualmente fanno da prologo a tutti i tornei professionistici di golf. Si tratta di occasioni che per molti dilettanti sono imperdibili in quanto hanno l'opportunità di giocare al fianco di grandi campioni, ammirati solamente alla televisione. In ognuna di queste gare ci sono personaggi famosi, ma mai come alla Pro Am Siemens che ha un vero «parterre de roi» che ha meritato la prima pagina del sito ufficiale dell'ente supremo dei professionisti europei.
La notizia ha fatto il giro in un battibaleno: mercoledì 2 maggio - la vigilia del Telecom Italia Open - gli occhi saranno puntati nientepopodimeno che su Luis Nazário de Lima, noto in tutto il mondo con il nome di Ronaldo, che scenderà in campo nella squadra Telecom. Il plurivincitore del titolo Fifa di World Player of the Year, ora in forza nelle file del Milan, giocherà proprio pochissime ore prima della semifinale decisiva di Champions League che vede impegnata la sua squadra contro il Manchester United. Il brasiliano, come è noto, per regolamento non potrà scendere in campo in Champions: «Mi sarebbe piaciuto tantissimo aiutare la squadra contro il Manchester - ha dichiarato l’asso brasiliano - ma sono comunque emozionantissimo di poter confrontare il mio gioco con quello dei professionisti». E' vero, anche i più grandi campioni sportivi, moltissimi dei quali letteralmente conquistati dal golf, si emozionano quando si trovano a fianco di professionisti di grande fama, come capiterà a Ronaldo. La gara unirà golf e calcio perché, oltre a lui, scenderà in campo anche Roberto Donadoni, allenatore della Nazionale e pedina fondamentale del Milan fra la fine degli anni '80 e gli anni '90 con il quale ha conquistato cinque scudetti, tre Coppe dei Campioni e due Coppe Intercontinentali. Vedremo al via anche Daniele Massaro, il giocatore che ha trasmesso la passione del golf a tutti i rossoneri, e Gianluca Vialli e Massimo Mauro che difenderanno i colori del team Sky insieme al giornalista Alessandro Bonan. Non sarà solo una sfilata di campioni di calcio, perché al via ci saranno anche l'ex valanga azzurra Pierino Gros e il discesista Michael «Much» Mair, anch'essi appassionati e validissimi golfisti. Oltre agli sportivi fra i partecipanti il pubblico potrà ammirare anche personalità del calibro di Guido Bertolaso (direttore della Protezione civile), Edoardo Garrone (presidente Erg spa), Giorgio Fossa (ex Presidente di Confindustria e della Fig), Bertrand Gros (Presidente di Rolex Holding) che giocherà con Virginia Marini, Clara Garcovich e Francesco Molinari, vincitore del Telecom Italia Open 2006. Nel secondo team targato Rolex giocheranno invece Vittorio Roncoroni (Presidente del Golf Club Menaggio che quest'anno festeggia il centenario), Bruno Mettler di Rolex Ginevra e Fausto Colombo. Ci saranno anche team composti da personalità della carta stampata come quello del Giornale nel quale giocheranno Nicola Forcignanò e Nicola Porro. Per il pubblico l'ingresso sarà libero con le partenze che inizieranno alle 7.30.
Ricordiamo che da giovedì a domenica Mario Camicia e Silvio Grappasonni copriranno in diretta su Sky l’Open dalle 15.30 alle 18.30 per le prime due giornate, e dalle 14 alle 17 per ultime due giornate. Ogni serata, in «prime time» l’evento andrà in replica alle ore 21. Il tutto dal campo di gara e con postazione «speciale» allestita sotto la tenda Ospitalità Sky che aspetta amici, abbonati e sponsor sin dal prossimo mercoledì.