Ronie già fenomenale: gol da 30 metri

La paura dei tifosi rossoneri era di vederlo trotterellare mesto intorno al campo mentre i compagni sudavano nella partitella. I timori dello staff tecnico del Milan erano di averlo disponibile solo in capo a un mese. Il sogno degli interisti era di non vederlo mai uscire dal ristorante di Milanello.
Tutto disatteso e tutto da rivedere. Anzi, da rimirare. Ronaldo, infatti, sta sorprendendo tutti per come reagisce agli intensi allenamenti ai quali Milan Lab lo sta sottoponendo. Ieri il brasiliano ha svolto le due ore di lavoro con il resto della squadra (addominali, esercizi di allungamento e possesso palla) e non si è negato neppure le due partitelle conclusive. Facile dunque che possa essere a disposizione di Carlo Ancelotti già a partire da questa domenica, anche se magari soltanto in panchina.
E proprio in queste fasi, con la casacca nera che forse gli ha ricordato gli ultimi brutti mesi al Real Madrid in camiseta blanca, Ronaldo ha dimostrato di avere ancora in canna i colpi che gli erano valsi il Pallone d’Oro e il soprannome di Fenomeno. Con un destro forte e preciso scagliato da 30 metri, infatti, l’ex attaccante dell’Inter ha segnato uno splendido gol, a cui il resto della rosa ha reagito tributandogli un doveroso ed ammirato applauso. In attesa di applaudire i gol per cui il Milan lo ha acquistato: quelli che valgono punti e trofei.