Rosa Bazzi in carcere: «Qui mi annoio»

da Como

«Passo tutta la giornata a fare nulla. Una noia». Rosa Bazzi attraverso il suo avvocato Pietro Troiano vuole far sapere che si sta annoiando nella sua cella del «Bassone» di Como dove è rinchiusa dal 9 gennaio scorso per aver compiuto insieme al marito Olindo Romano la strage di Erba. La donna ha voluto sostanzialmente rispondere ad una intervista pubblicata ieri da un quotidiano e dedicata a quanto accadde la sera dell'11 dicembre scorso. «Con quella gente - ha detto riferendosi a Raffaella Castagna, al marito Azouz Marzouk e al figlioletto Youssuf - ne abbiamo passate di tutti i colori. Angherie continue, quotidiane, ma nessuno lo ha detto. Tutti hanno scritto che siamo dei mostri. Nessuno ha detto quante ne abbiamo passate». Parole che indicano come Angela Rosa Bazzi non sia assolutamente pentita per aver ordito e compiuto con il marito l'orribile eccidio di via Diaz.