Rosa e oro, i colori dell’avventura

Tutte le sfumature del rosa per intercettare i canali emotivi legati all’eterna storia dell’incontro, e qualche volta scontro, tra un uomo e una donna, sono gli ingredienti del romanzo Appuntamento al buio di Danielle Steel (Sperling&Kupfer, pagg. 431, euro 17.50). La funambola del cuore racconta la storia di Paris Amstrong, moglie felice e madre di due ragazzi, una bella casa nel Connecticut. Fin qui, una famiglia perfetta. Ma una frase di poche parole - «Voglio il divorzio» - pronunciata dal marito Peter, basta a far crollare il castello dorato della protagonista. E dopo la rabbia, il dolore, la disperazione, la gelosia, arriva la reazione. Ricominciare un’altra vita da single in una città differente come San Francisco. E qui inizia un susseguirsi di altri incontri con uomini troppo giovani, oppure troppo vecchi, o troppo sposati. L’eroina di questo romanzo agguanta la sua vita, consapevole dei bruschi cambiamenti che trasformano la disperazione in libertà e la sconfitta in gioia.
Agli appassionati dei romanzi d’avventura potrebbe interessare l’uscita del nuovo romanzo di Clive Cussler (scritto a quattro mani con Craig Dirgo), intitolato L’oro dei Lama (Longanesi, pagg. 459, euro 19). A Lhasa, 1959, durante la fuga del Dalai Lama, viene trafugata una statua di un Buddha, tempestata da pietre preziose. Al di là del valore economico (è in oro), il reperto è importante perché rappresenta il simbolo del Tibet stesso; anche se, come si può facilmente intuire, è ciò che vi si trova al suo interno a fare gola ad avide mani. Ci ritroviamo ai giorni nostri, nel porto di Macao, dove arriva una vecchia conoscenza dei lettori di Cussler, l’Oregon, una nave mercantile che, apparentemente, deve caricare fuochi d’artificio. In realtà, sulla nave si può reperire il meglio della tecnologia navale e a guidarla è il capitano Cabrillo, un tipo singolare ed enigmatico. I più attenti lo ricorderanno in Alta Marea, una delle tante avventure con protagonista Dirk Pitt. Una partecipazione che è talmente piaciuta ai fans da spingere i due autori a creare una serie di libri tutta dedicate a Cabrillo. La sua squadra è composta da persone provenienti da corpi speciali dell’esercito; uomini e donne cui è affidato il delicato compito di recuperare la statua, che pare trovarsi nelle mani di un collezionista, il tutto per riportarla nel suo luogo originario di appartenenza. Ovviamente, non è casuale che all’interno si trovino documenti chiave.
I libri più letti a Milano dal 5 all’11 marzo 2007
1) Scusa ma ti chiamo amore (Moccia); 2) Il colore del sole (Camilleri); 3) La cattedrale del mare (Falcones); 4) Non dire notte (Oz); 5) Ad un passo dal sogno. Il romanzo di «Amici» (Sfondrini, Zanforlin); 6) Perchè non possiamo essere cristiani (Odifreddi); 7) Boccamurata (Agnello Hornby); 8) Le due guerriere. Le guerre del mondo emerso. Vol. 2 (Troisi); 9) Tango e gli altri (Guccini, Macchiavelli); 10) Il cacciatore di aquiloni (Hosseini).
maurizio.acerbi@ilgiornale.it