Rosa nel Pugno Boselli capolista per il collegio 1

Sarà Enrico Boselli, il segretario nazionale dello Sdi, il capolista alla Camera della Rosa nel Pugno per il collegio di Milano 1, dove sarà candidata anche la vedova di Luca Coscioni, Maria Antonietta Farina oltre al regista Marco Bellocchio, all'ex portavoce di D'Alema e scrittore Fabrizio Rondolino, e al filosofo Biagio De Giovanni. Solo ieri «Rnp» ha chiuso la lista (tanto che in giornata a Milano la raccolta firme per poter partecipare alle elezioni è stata fatta solo per il Senato). Numero due dopo Boselli è Emma Bonino, seguita a sua volta da Marco Cappato, il presidente dell'associazione Luca Coscioni, dal vicepresidente dello Sdi Roberto Villetti, e dal radicale Maurizio Turco. «Primo» dei milanesi veri e propri è Sergio Fumagalli, il segretario regionale dello Sdi. «La lista - ha spiegato Fumagalli - è quella che indicativamente conoscevamo, con i leader nazionali in testa. Ma poi è arricchita da una lunga lista di candidati eccellenti, a partire dalla vedova di Luca Coscioni». Inizialmente l'intenzione della Rosa nel Pugno era di candidare lo stesso Luca Coscioni, che i Radicali avevano già candidato nel 2001 e che è stato il simbolo della battaglia per la libertà di ricerca soprattutto nel campo delle cellule staminali. Luca però è morto a causa della sclerosi laterale amiotrofica il 20 febbraio scorso, e ora è sua moglie a prendere il testimone. Oltre a lei saranno in lista anche scienziati come Giulio Cossu, il direttore dell'Istituto cellule staminali del San Raffaele di Milano.