ROSANERO QUINTI

Palermo Il Palermo sceglie la strada meno tortuosa per azzerare le ambizioni della Lazio e batterla senza compiere sforzi titanici: in mezz’ora è già sul 2-0 contro un’avversaria senz’anima e senza idee. Segnano Hernandez e Miccoli, Nocerino chiude la gara nella ripresa. A nulla vale la rete del laziale Kolarov a una manciata di minuti dalla fine. Palermo a un punto dal quarto posto, la Lazio sprofonda ed esce dal Barbera al grido «tornerete in serie B».