Rosario colpisce ancora: spunta a Striscia

Assieme all’inviato Staffelli e al direttore del TgLa7, Piroso, si è fatto riprendere davanti al cavallo di Viale Mazzini. Lo showman di Sky continua la strategia di pubblicizzare il suo show sulle reti concorrenti

Roma - O accidenti, adesso non si finisce più. Fiorello ha innescato una miccia esplosiva. Saltella di qua e di là dalle reti come un folletto: sembra di avere lo schermo diviso a finestre e lui che compare su tutte contemporaneamente. L’ultima marachella che si è inventato può far irritare alcune persone ancor più di quelle precedenti. Dunque, per chi non ha visto ieri sera Striscia la notizia, ricapitoliamo: Fiorello si è trovato ieri mattina insieme a Valerio Staffelli e i due hanno raccattato Antonello Piroso, direttore del Tg de La7 e tutte e tre se ne sono andati a viale Mazzini per farsi fotografare sotto il cavallo simbolo della Rai. Insomma lo showman ha voluto continuare nel giochino dei neologismi e della trasversalità tra le aziende. E così s’è inventato lo «Skraiset7», appiccicando Sky, Rai, Mediaset e La7. Ricordiamo che il tutto è partito da Sanremo, dove la presenza della De Filippi, volto Mediaset, su Raiuno, era stata battezzata con il termine «Raiset». Fiorello ha rubacchiato l’idea e l’ha usata per costruire una furbissima pubblicità al suo nuovo show che partirà il 2 aprile su SkyUno, ex Skyshow.

Bene, dopo aver transitato su Raiuno da Vincenzo Mollica (che ieri gli ha dedicato un altro servizio al Tg1), poi su Raitre a Blob e dopo ancora a X Factor su Raidue, ieri sera è passato dall’altra parte, su Mediaset. Ovviamente anche Antonio Ricci non si poteva lasciar scappare l’occasione. Così prima ha inviato Staffelli a piazzale Clodio dentro il collegamento tra Fiore e Facchinetti (lunedì sera) con la scusa di consegnarli un Tapiro, poi l’ha rimandato di nuovo ieri mattina a giocare con lo showman. Fuori da casa Fiorello, per caso (ma guarda che casualità!), passava pure Piroso e tutte e tre si sono diretti verso viale Mazzini. Si sono piazzati sotto il cavallo per farsi riprendere dalle telecamere finché la guardia non li ha cacciati.
Insomma, Fiorello è riuscito a fare dei mega spot al suo show su tutte le reti concorrenti a quella in cui andrà in onda e senza pagare un euro. Un capolavoro: va a finire che il suo programma si porterà via gli spettatori degli stessi show che l’hanno usato proprio per alzare, solo per un giorno, gli ascolti. Perché lui, del suo spettacolo teatrale che andrà in scena in un tendone in piazzale Clodio a Roma, realizzerà una striscia quotidiana.

Nei prossimi giorni aspettiamoci sorprese: magari Fiorello farà qualche incursione anche a Telelombardia, o Telenorba o SiciliaTv. Oppure si metterà a distribuire i decoder e le parabole agli angoli delle strade. Tanto qualsiasi spettatore raccatti fa sempre numero. E sì che si diceva che lo showman aveva scelto di votarsi a Sky per non avere più il patema degli ascolti. LR