Rosario in strada contro la moschea

La recita di un Rosario, in ginocchio, in via Coronata la sera di venerdì prossimo 7 settembre, per protestare contro il progetto di costruzione di una moschea: è la singolare forma di protesta alla quale invita i genovesi il presidente del club Fora Italia Modigliani, Luciano Silighini Garagnani. «Lavoro a Milano - dice il rappresentante azzurro - e so cosa significa per l’ordine pubblico avere ogni venerdì centinaia di musulmani in ginocchio in Viale Jenner. Con questa preghiera voglio far capire al quartiere cosa diventerebbe via Coronata. Una via già stretta, dove è difficile circolare in auto, figuriamoci cosa succederebbe con una Moschea! Quella via porta al Santuario della Madonna Incoronata ed è vicino a tre scuole ed ai giardini dove giocano i bambini. Non vogliamo moschee ne li ne in altre zone. Se Marta Vincenzi non crede che i musulmani inginocchiati per strada siano un problema, non lo saremo nemmeno noi Cristiani».
Una provocazione che intende comunque rilanciare il problema del luogo di culto a Cornigliano,