Rosolino (4°) sfiora il podio

Helsinky. Agli Europei di nuoto in vasca corta in corso in Finlandia, Massimiliano Rosolino è arrivato quarto nei 400 stile libero. Sul podio il russo Yury Prilukov, oro, e due polacchi: Przemyslaw Stanczyk secondo, e Pawel Korzeniowski terzo.
L'Italia ha conquistato il bronzo nella staffetta 4x50, alle spalle di Germania e Finlandia. Il tempo degli azzurri è stato di 1'35’’20, con un ritardo di poco più di un secondo. A gareggiare per l'Italia sono stati Cesare Pizzirani, Alessandro Terrin, Rudy Goldin e Filippo Magnini. I tedeschi si sono imposti con un tempo di 1'34’’06, mentre i finlandesi padroni di casa hanno chiuso con un tempo di 1'34’’95. Leonardo Tumiotto si è invece piazzato quinto nella finale dei 200 misti. L'azzurro ha chiuso con il tempo di 1'57’’61 nella gara dominata dall'asso ungherese Laszlo Cseh.
La tedesca Janne Shaefer ha vinto la finale dei 50 metri rana femminili con il tempo di 30’’43, precedendo sul podio la britannica Kate Haywood e la russa Elena Bogomazova.
Nei 50 stile libero il successo è andato allo spagnolo Eduard Ginesta Lorente con il tempo di 21’’53 davanti al serbo Milorad Cavic.
La polacca Otylia Jedrzejczak, con il tempo di 2'04’’94, si è aggiudicata invece la finale dei 200 metri farfalla femminili. Quarta l'italiana Caterina Giacchetti, mentre Francesca Segat ha chiuso con il settimo tempo.
Il russo Arkady Vyatchanin, infine, ha vinto la gara dei 200 dorso, stabilendo in 1'49’’98 il nuovo record europeo della specialità.