La Rossa e il budget cap «Può starci, ma va alzato»

Melbourne. Mentre qui litigano tutti, la Fota, in un comunicato, racconta dell’incontro con Ecclestone della settimana scorsa relativo ai pagamenti non ancora effettuati a diverse squadre (Ferrari pagata in parte, ndr) relativi al 2006, ’07-08. Questo mentre la Ferrari, con il capo della Gestione sportiva, Stefano Domenicali, profila un’apertura sul famigerato budget cap (30 milioni) imposto dalla Fia per il 2010. «La nostra filosofia è che ognuno possa spendere in base alle proprie capacità e possibilità, detto questo, se il tetto diventa razionale (80-100 milioni, ndr) e permette ai costruttori di mettere a frutto le proprie capacità, allora si può anche discutere...».