La Rossa vara il team anti Rossi

Valencia. Melandri ci ha preso gusto, la doppietta lo dimostra, anche Capirossi ci aveva preso gusto e se non fosse stato per il brutto incidente in Australia, magari, alle due vittorie in Giappone e Malesia avrebbe aggiunto qualcos’altro. Per cui, benché Rossi resti il più forte di tutti, l’anno prossimo avrà il suo bel da fare per confermarsi. Perché Macio ha capito come si fa e perchè Loris sarà di nuovo in forma in sella alla Ducati. In più, la Rossa a due ruote ha ingaggiato Gibernau, nemico giurato di Rossi. «Io e la Ducati realizzeremo i nostri sogni», ha detto Sete. «Abbiamo una coppia fortissima», ha ribadito il presidente della Casa italiana, Federico Minoli. Ingarbugliata, invece, la vicenda Biaggi. La Camel, suo sponsor, abbandona perché la Honda non lo vuole. Ipotesi Suzuki? Si vedrà.