Rossella Falk poliedrica e fedele

Sessant’anni di prestigiosa carriera sono valsi a Rossella Falk il Premio Renato Simoni - alla sua 51ª edizione - per la fedeltà al teatro di prosa: lo ritirerà il 23 luglio al Teatro Romano di Verona, prima della rappresentazione di Romeo e Giulietta, allestita dal Teatro dell’Elfo con la regia di Ferdinando Bruni. La giuria ha scelto l’attrice per «la sua arte che l’ha vista protagonista su tutti i palcoscenici del mondo grazie anche alla sua personalità poliedrica e alla perfetta conoscenza di ben quattro lingue. Prima attrice nella Compagnia dei Giovani, con Giorgio De Lullo e Romolo Valli, ha contraddistinto una vera e propria epoca del teatro italiano».