Rossellini: l’erede di mia madre è Julia Roberts

da New York

Tra i volti celebri della Hollywood di oggi, è Julia Roberts l'attrice che merita di essere riconosciuta come l'erede di Ingrid Bergman: parola di Isabella Rossellini, che in un'intervista al settimanale Time parla della celebre madre e del centesimo anniversario della nascita dell'altrettanto celebre papà, il regista Roberto Rossellini. La Roberts, secondo l'attrice italiana, è oggi «la più vicina» all'immagine e alla figura della Bergman. «C'è naturalezza in lei - ha detto nel corso dell’intervista Isabella Rossellini - è avvicinabile, è una brava ragazza, è bella, ma non in un modo che intimidisca. Non è presuntuosa. Penso che Julia possa essere l'erede». L'attrice italiana, nell'edizione di Time in edicola oggi negli Usa, racconta il cortometraggio e il libro che ha dedicato al centesimo anniversario del padre, dicendosi stupita dalle critiche ricevute dalla sorella gemella Isotta, che non ha gradito il ritratto che lei ha fatto padre. «Non mi aspettavo un attacco pubblico - ha detto Isabella Rossellini - non ne abbiamo parlato. Non credo di essere stata poco rispettosa. Ci sono persone che sono abituate a vedere mio padre in un modo accademico e mia sorella proviene da un mondo accademico. Ma non tutto deve essere raccontato con modalità accademiche». Si attendono ora le repliche di Isotta.