Rossi flirta con la Juve: «Vedrò che fare»

da Milano

«Le voci su un mio passaggio alla Juve? Ho un contratto con la Lazio ma non so cosa riserverà il futuro». È il botto della domenica che, malgrado il ko, regala ai biancocelesti l'ammissione ai preliminari di Champions e lo spumante non c'entra. A dare la scossa è mister Delio Rossi, che non smentisce la possibilità di impalmare Madama. Il presidente Lotito sorride pacato. «Rossi è importante, vogliamo allungargli il contratto. L'interesse della Juve non mi risulta».
Gossip-mercato bollente dopo un pomeriggio da «pazza Inter». Mancini assolve i suoi. «Eravamo stanchi e un po' troppo allegri ma il gol del 3-3 ci ha dato la spinta psicologica per vincere e l'espulsione di Siviglia è stata un aiuto». Crespo pensa al ritorno di Coppa Italia con la Roma, giovedì: «Non ci sto a perdere senza lottare. Il mio futuro? Il Chelsea sa cosa voglio». Restare qui. E spiega: «Hanno avuto tutto l’anno per riprendermi, se lo fanno negli ultimi 15 giorni ci puoi anche rimanere male». Infine Materazzi. Furente per la punizione che ha determinato il 2-3 di Ledesma, il difensore ha polemizzato in campo con l'arbitro Banti. Pare che poco dopo, nel tunnel, il fischietto l'abbia apostrofato: «Spero che tutti vedano finalmente che entrate fai». «È una minaccia?», avrebbe replicato Materazzi. «Ma quale minaccia...».