Rossi ko per il calcolo renale, contro il Pavia non ci sarà

Giovanni Vavassori malgrado tutto sorride. Il suo Genoa avanza in media inglese e ora si prepara alla partita di domenica a Marassi contro il Pavia reduce dalla sconfitta in casa col Lumezzane. Insomma per il tecnico rossoblu’ i conti tornano, anche se è presto per tirare le somme. «I segnali che arrivano sono confortanti» commenta. «Senza dubbio sono soddisfatto del comportamento e dell'aggressività che la squadra ha messo in campo. La condizione fisica e l'intesa sono in continuo miglioramento, ma dobbiamo continuare a lavorare con l'obiettivo di ridurre il numero di errori. Penso che presto arriveranno anche i gol degli attaccanti, ma per il momento è bene accontentarsi di quelli dei centrocampisti». Vavassori aspetta i gol di Zaniolo, Grabbi e Sinigaglia, aspetta il ritorno di Marco Rossi, ieri dimesso dall’ospedale dopo il ricovero per calcolosi, attende soprattutto Caccia e Lamacchi oltre a Rimoldi. Nel frattempo non gli resta che fare le carde del torneo: «Vedo un campionato governato dall'equilibrio e una concorrenza alla nostra portata. Ci sono molte squadre raggruppate in pochi punti. Nessuno ci ha ancora messo sotto». Intanto la società è stata ancora una volta multata: 3.000 euro di multa, ma in questa occasione riferita alla trasferta di Novara i cori e gli striscioni contro Carraro, non c’entrano: la sanzione, peraltro salata, è scattata per lo scoppio di alcuni petardi. Società, che potrebbe chiudere, dopo l’accordo con Sky, anche un contratto di sponsorizzazione importante. Tre le aziende, a carattere nazionale, interessate a legarsi ai colori rossoblu’ considerato che il Genoa ha un bacino di utenza di valutato in mezzo milione di persone, di cui il 9 per cento fuori regione e il 4 per cento a carattere internazionale.