Rossi rimpiazza Zenga Al Siena arriva Malesani

Il presidente rosanero licenzia il tecnico
dopo il pareggio (1-1) nel derby con il Catania. La reazione: "Sono deluso". Il successore è Delio Rossi: biennale per lui. A Siena Malesani prende il posto di Baroni

Palermo - Cacciato Walter Zenga. Dentro Delio Rossi. L’annuncio è stato dato dal club rosanero in un comunicato sul sito ufficiale. "La Us Città di Palermo comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore responsabile della Prima Squadra Walter Zenga" si legge nella nota. "La società ringrazia Zenga per l’impegno profuso e gli augura le migliori fortune". La decisione era nell’aria da ieri dopo il pareggio casalingo dei rosanero nel derby contro il Catania per 1-1. Il nuovo allenatore è Delio Rossi. L'ex tecnico della Lazio dovrebbe firmare un contratto biennale.

Zenga: "Che delusione"  È "molto deluso" Zenga, appena esonerato con una chiamata del presidente Zamparini che lo ha ringraziato del lavoro svolto. L’ex allenatore del Palermo non vuole però dire altro. "Non voglio commentare a caldo quest’esonero - spiega -. Ho parlato questa mattina con il presidente Zamparini, ma con la stampa non parlerò prima di mercoledì".

Zamparini ci ricasca Ha ancora fame Zamparini detto il "mangiallenatori". Il presidente del Palermo, che ha appena esonerato Zenga dopo le numerose "dichiarazioni d’amore" estive con tanto di contratto per due anni (con l’opzione per il terzo), è arrivato a quota 28, esoneri, in 20 anni, nove solo da quando è al Palermo. Un vero record con tanti colpi di scena, compresi i ritorni come quelli di Colantuono e Guidolin, esonerati e poi richiamati sulla panchina e poi di nuovo esonerati. Il feeling con Zenga si è rotto all’improvviso. Incrinato dopo la sconfitta a Bologna, è stato devastato dal pareggio con il Catania in un derby brutto e senza orgoglio. Il bilancio di Zenga è però uguale a quello di Ballardini l’anno scorso: 17 punti in 13 partite. Lo score è il frutto di 4 vittorie (in casa contro Napoli, Juventus e Udinese; in trasferta a Livorno), 5 pareggi (in casa contro Bari, Roma, Genoa e Catania; in trasferta a Roma con la Lazio) e 4 sconfitte (tutte in trasferta contro Fiorentina, Parma, Inter e Bologna).

Siena, arriva Malesani Il nuovo allenatore del Siena è Alberto malesani. Prende il posto di Marco Baroni, subentrato a sua volta a Marco Giampaolo lo scorso 29 ottobre. Ieri nella tredicesima giornata del campionato di Serie A, il Siena era stato battuto 2-0 in casa dall’Atalanta. La squadra bianconera è ultima in classifica con 6 punti, a -3 dal Catania. 

E' il settimo in A La stagione 2009-'10 assume contorni da record per i cambi di panchina: sono infatti già sette i tecnici sostituiti, in 13 giornate di campionato. L’ultimo esonero prima di oggi era stato quello di Marco Giampaolo da parte del Siena, lo scorso 29 ottobre. In precedenza, il 20 ottobre, era stato Giuseppe Papadopulo ad essere sostituito alla guida del Bologna da Franco Colomba. Solo 24 ore prima era cambiata la guida del Livorno, con l’allontanamento di Gennaro Ruotolo per fare posto a Serse Cosmi. In precedenza era stata la volta di Luciano Spalletti (dimessosi il primo settembre dopo due giornate ed altrettante sconfitte, Roma a Claudio Ranieri), Angelo Gregucci (esonerato dall’Atalanta il 21 settembre dopo quattro ko, panchina ad Antonio Conte) e Roberto Donadoni (lo scorso 6 ottobre la guida del Napoli tocca a Walter Mazzarri).