Rossi «ripara» le prove Ducati bocciata

10 a Daniel Pedrosa, piuttosto remissivo quando deve fare un sorpasso, ma imbattibile quando ha pista libera davanti. È sicuramente l'avversario più pericoloso per il mondiale.
7 a Valentino Rossi, in difficoltà in prova (voto 5) e spettacolare in gara (voto 9), dove ha entusiasmato con otto sorpassi da applausi.
8 ad Andrea Dovizioso che con una Honda satellite si mette dietro un sacco di moto ufficiali, lottando a lungo per il podio.
6 a Casey Stoner, incapace di ripetere in gara le prestazioni delle prove. Ma la vera sconfitta è la Ducati (voto 4), inferiore sia alla Honda sia alla Yamaha.
3 a Marco Melandri, lentissimo sia sabato sia domenica. La domanda è ovvia: che senso ha andare avanti così?