Rossi si rompe il ginocchio Europei a rischio

Il Villarreal, sul proprio sito internet, ha confermato la gravità dell’infortunio di Giuseppe Rossi. L’attaccante, nel match di ieri perso al Santiago Bernabeu per 3-0 contro il Real Madrid, ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Lo stop è stimato in sei mesi.
Una pessima notizia per il «sottomarino giallo» terz’ultimo nella classifica della Liga spagnola e in grave crisi d’identita.
Pepito Rossi non era in particolare giornata di grazia ma era stato l’autore del primo tiro in porta al quarto d’ora, ma il Villareal non è mai stato pericoloso anche se la più ghiotta occasione capitata sui piedi di Marco Ruben viene tarpata da un fuorigioco che in realtà non esiste perché Ramos tiene in gioco la punta.
Il rullo Madrid ha poi fatto il resto. In un momento simile Rossi serviva al Villareal come l’aria, ma anche per Cesare Prandelli in vista degli Europei in programma la prossima estate. Il ct azzurro punta molto su Pepito e questo infortunio complica i suoi piani.
Il Villarreal ha fatto sapere che il giocatore è stato sottoposto a un primo controllo nel centro sportivo del club, poi è stato sottoposto a un secondo esame presso l’ospedale «Nou d’Octubre» di Valencia che ha confermato la lesione.
Ieri stesso, ha informato il Villarreal, l’attaccante italiano è stato operato dal dottor Gastaldi.
C’è chi parla già di stagione finita, mentre il procuratore del giocatore ha fatto sapere che Giuseppe è sicuro che dirà presente alle convocazioni di Prandelli per il prossimo Europeo