Rossi soffre di pareggite: «È una Lazio senza guizzi»

Tre punti in tre partite. Continua il periodo nero della Lazio che non è ancora riuscita a vincere una partita in campionato. Bloccata, forse, anche dal pensiero dell’esordio in Champions league martedì ad Atene contro l’Olympiakos non va oltre lo 0 a 0 contro l’Empoli. Pochi tiri, poche idee e i toscani sono riusciti a strappare il pareggio all’Olimpico con una partita sparagnina. «Alla fine le gambe non ci reggevano più - ha commentato capitan Zauri, uno dei biancocelesti più positivi -. Ci accontentiamo del pari contro una buona squadra come l’Empoli. All’Europa penseremo da domani. Sarebbe sbagliato, in ogni caso, dire che avevamo la testa già alla partita di martedì». Positivo, dopo qualche tentennamento iniziale, l’esordio del portiere uruguagio Muslera. «Ha dato sicurezza alla difesa - le parole del numero 8 della Lazio - Ha cominciato bene speriamo continui così». «Contro una squadra chiusa come l’Empoli - ha detto Delio Rossi - servivano dei guizzi che non siamo riusciti ad avere. Non siamo certo in un periodo brillante, purtroppo».
Continua, intanto, la querelle sulla proposta di Lotito di costruire il nuovo Stadio delle aquile a Valmontone, a 40 chilometri dalla capitale. Anche ieri sera i tifosi della Lazio hanno manifestato il proprio disappunto con cori contro il presidente biancoceleste. L’Udc ha chiesto un consiglio comunale straordinario per far restare la squadra a Roma. «Lo abbiamo chiesto per individuare un’area in città dove la Società sportiva Lazio possa costruire il proprio stadio di proprietà - la dichiarazione del capogruppo capitolino Dino Gasperini -. Costringeremo il sindaco Veltroni e l’assessore Morassut a spiegare in aula il perché di un disinteresse così palese nei confronti della più antica società di calcio della capitale. Dobbiamo fare di tutto per garantire la permanenza della Lazio a Roma. La mozione che presenteremo impegnerà il sindaco e l’assessore all’urbanistica a individuare entro sessanta giorni un’area a Roma dove la Lazio possa giocare».