Rossi Stuart tamponato in moto: è grave

L’attore, salvato dal casco, è stato operato e ora è fuori pericolo

Alessia Marani

da Roma

Migliorano le condizioni di Kim Rossi Stuart, l’attore romano (36 anni il 31 ottobre) vittima lunedì sera di un grave incidente stradale mentre a bordo della sua motocicletta rientrava a casa dopo una partita di calcetto con gli amici. Kim stava percorrendo via di Tor di Quinto, nei pressi dello Stadio Olimpico, in direzione del centro quando intorno alle 23 è stato tamponato violentemente da un’auto che lo seguiva. Il conducente è subito sceso per prestare i primi soccorsi. «Era cosciente - ha raccontato l’uomo ai soccorritori -. Ha frenato anche lui per evitare chi lo precedeva. Io, invece, non ce l’ho fatta». Un drammatico volo di trenta metri: Kim carambola sull’asfalto, il casco gli protegge il capo, ma non può evitare di picchiare violentemente gambe e bacino. Subito caricato su un’ambulanza è trasportato all’ospedale Villa San Pietro, sulla Cassia, quindi ricoverato in rianimazione.
Dopo l’operazione, il bollettino medico diffuso ieri pomeriggio parla di «fratture multiple degli arti inferiori e del polso sinistro». «Il paziente - aggiungono i medici - è stato successivamente ricoverato in ambiente intensivo per il decorso postoperatorio e per la prevenzione di possibili complicanze. È lucido e collaborante e, in considerazione della gravità del trauma, le sue condizioni generali si possono definire soddisfacenti». Al suo capezzale, ieri c’erano i parenti, la fidanzata, il produttore Carlo Degli Esposti e l’agente Gianni Antonangeli, gli amici più cari.
Proprio in queste settimane, Kim Rossi Stuart sta assaporando il successo di Romanzo criminale, il film di Michele Placido sulla famigerata banda della Magliana, in cui interpreta «il Freddo», personaggio allo stesso tempo romantico e spietato riconducibile all’ex boss Maurizio Abbatino. Figlio d’arte, Kim debutta ad appena cinque anni nel ’74 accanto al padre Giacomo in Fatti di gente per bene di Mauro Bolognini. Ma il grande pubblico comincia ad apprezzarlo al fianco di Alessandra Martines nello sceneggiato tv Fantaghirò (1991).
È una ricca filmografia la sua. Sguardo intenso e distaccato, lineamenti regolari, Kim viene spesso scelto per ruoli di «bello e dannato» come in Cuore cattivo del ’94. Interpreta quindi Senza pelle, Poliziotti, Al di là delle nuvole, I giardini dell’Eden. Nel 2002 Roberto Benigni lo trasforma nel Lucignolo del suo Pinocchio. Ultima fatica per Rossi Stuart è Anche libero va bene, la storia della difficili situazione familiare di un bambino alle prese con una mamma instabile e un papà oppressivo, sua prima produzione come regista, in lizza per partecipare al prossimo Festival di Berlino.