Rottweiler salva la padrona: l’ex marito voleva ucciderla

A scongiurare la tragedia, evitando un possibile quanto annunciato uxoricidio, ci ha pensato un rottweiler. Il temuto cane da guardia, infatti, svolgendo a pieno il suo compito, ha tenuto lontano per il tempo necessario lo sconosciuto armato di coltello, che cercava di entrare nella casa della padrona. Lo ha tenuto a distanza sino a quando sono giunti vigili urbani e carabinieri che, a fatica, sono riusciti ad immobilizzare e a disarmare l’uomo, prima di caricarlo su un’ambulanza per trasferirlo in ospedale, visto che era completamente fuori di sé.
È successo l’altra mattina in un Comune del circondario di Rho. Sono passate da poco le 10, quando all’ufficio della polizia locale arriva la prima segnalazione. Quella che parla di un uomo, visibilmente sconvolto, che con in mano un grosso coltello si sta dirigendo verso un residence in centro del paese. La segnalazione viene girata a una pattuglia dei ghisa, ma nel frattempo lo sconosciuto, un pregiudicato di 43 anni, ha già raggiunto la sua meta. Il complesso residenziale dove abita l’ex moglie. Non solo l’ha raggiunto, ma vi si è anche introdotto di soppiatto, sino a raggiungere la recinzione della villetta dell’ex consorte. Vuole entrare per vendicarsi d’essere stato abbandonato; insomma il suo intento è quello d’ammazzarla. Così si arrampica sulla cinta, e inizia ad urlare e minacciare la donna che è in casa; ma non ha messo in conto che dall’altra parte ad attenderlo c’è anche il possente rottweiler. Il cane non fa sconti e subito dimostra il proprio atteggiamento per nulla disponibile, nei confronti dell’intruso che sta cercando di violare la proprietà privata.
Insomma terrorizza l’uomo armato, che rimane bloccato e in bilico sulla recinzione. A questo punto la donna, temendo che l’ex marito possa in qualche modo aver ragione sul cane da guardia, si barrica dentro e sollecita l’intervento dei carabinieri. Che arrivano in fretta, ma non sono costretti a particolari interventi d’emergenza. Trovano infatti il rottweiler che da solo tiene egregiamente a bada l’uomo armato e sempre più in preda ad una crisi isterica.
Per renderlo innocuo e caricarlo sull’ambulanza diretta al pronto soccorso dell’ospedale, occorre invece la forza e la determinazione di quattro uomini in divisa.