La Rowling pensa di uccidere il mago

«Non sono mai stata tentata di uccidere Harry prima di arrivare alla fine del settimo libro»: J. K. Rowling l’ha detto. Magari in modo un po’ contorto, ma ormai l’ha dichiarato, al canale britannico Channel 4: Harry Potter, e un altro protagonista non identificato della saga, potrebbero morire nel capitolo finale, il prossimo.
Motivi: evitare che qualcuno, scomparsa pure la Rowling, tenti di resuscitare il personaggio per creare infiniti sèguiti. «Ho scritto il capitolo finale nel 1990», ha detto la Rowling «perché so già come va a finire la storia, che termina con me». Si attende di conoscere la reazione di milioni di lettori, potenziali orfani delle avventure del maghetto di Hogwarts.