Ruba all’Upim nuovo arresto per il clochard

Lo specialista della «evasione da panchina» ci è ricascato: si è allontanato dalla comunità in cui era ospite e ha rubato un giubbotto di pelle all’Upim. Poi ha litigato con un addetto alla sicurezza, prendendosi una spruzzata di spray al peperoncino ed è stato arrestato: tentata rapina impropria e questa mattina processo. È l’ultimo capitolo della storia di Antonio Capone, 41 anni, originario di Avellino, noto come lo specialista dell’evasione da panchina. Condannato per una serie di reati, era stato messo agli arresti domiciliari, in mancanza di una casa, in una panchina di piazza Aquileia.