Ruba un bus al capolinea e poi semina il terrore

Litiga con la madre poi, furioso, per smaltire l’ira sale su un bus dell’Atac al capolinea di via Laurentina e semina il panico tra gli automobilisti. È accaduto dopo le 23 di venerdì a un 27enne di zona pluripregiudicato. Quando le volanti del commissariato di via dell’Umanesimo sono piombate davanti a lui finendo per bloccarlo, quello con disarmante spontaneità ha giustificato l’incredibile blitz dicendo: «Ero fuori di me. Avevo litigato con mia madre, dovevo farmi passare i nervi». Accompagnato negli uffici della polizia, è stato ammanettato per furto aggravato ma anche per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Dovrà rifondere comunque l’azienda dei trasporti dei danni arrecati alla vettura. La folle corsa sul «704», infatti, si è esaurita solo dopo avere travolto in successione un’auto in sosta in via di Vigna Murata, altre 4 parcheggiate in via dell’Oceano Atlantico e una sesta in via Algeria.