Ruba il gasolio al condominio e scappa in autocisterna

Il ladro ha prosciugato il serbatoio della caldaia lasciando gli inquilini al freddo

Michele Perla

Furti come quello accaduto nei giorni scorsi ad Arese, trovano spazio soltanto nelle sceneggiature dei film. Di quelli che alla fine, tutto sommato fanno anche un po’ sorridere.
Già, perché questa volta i ladri non hanno svaligiato né banche, né gioiellerie e neppure lussuose dimore. Si sono più semplicemente limitati a svuotare la cisterna di un grande condominio, facendo incetta di gasolio per riscaldamento. Provocando un danno economico consistente ai condomini, ma soprattutto lasciandoli al freddo senza preavviso.
Nei giorni scorsi l’amministratore di un palazzo di sette piani alla periferia di Arese, ordina il combustibile per l’inverno, in quantità tale da sopperire al bisogno delle famiglie che vi abitano e utilizzano il riscaldamento centralizzato. Al mattino arriva la cisterna carica di gasolio inviata dalla ditta, e l’operatore riempie il serbatoio del palazzo, svuotandovi migliaia di litri di combustibile. Terminata l’operazione e con la bolla di consegna firmata, torna in sede.
Nel pomeriggio però, alla guida di un’altra autocisterna, al condominio si presenta un nuovo autista che racconta di essere stato mandato lì per completare la consegna iniziata al mattino. Insomma, rispetto all’ordine mancavano ancora un bel po’ di litri di gasolio, pronti per essere trasferiti con un grosso tubo, dal camion al serbatoio condominiale. L’operazione avviene senza che nessuno sospetti nulla; dopo mezz’ora l’uomo con la tuta saluta e riparte. L’inganno si scopre solo qualche ora più tardi, quando le case cominciano a rimanere al freddo. Si pensa al guasto della caldaia e subito scatta la segnalazione alla ditta incaricata della manutenzione. Il tecnico interviene ma non può fare molto: quando controlla infatti il livello del gasolio presente nel serbatoio, scopre che è a zero, nonostante il pieno appena fatto. In realtà il conducente dell’ultima autocisterna, era un ladro professionista. Di quelli che anziché completare la fornitura, come se nulla fosse aveva provveduto a rubare migliaia di litri di gasolio.