A ruba Per la notte d’Halloween richiestissimo il costume da Palin

Tra zucche, cappelli e nasi da strega, l’America si prepara a festeggiare la notte di Halloween. Ma c’è quest’anno un’assoluta novità: a bussare alla porta, alla richiesta di «dolcetto o scherzetto», gli americani potranno trovarsi un clone di Barack Obama o di una sexy Sarah Palin, con tanto di fascia di miss Alaska. Nei negozi d’Oltreoceano, a pochi giorni dall’apertura dei seggi, sono andati a ruba i costumi che rappresentano i candidati alla Casa Bianca, ma soprattutto quelli della vice di John McCain, che ancora una volta dimostra il suo grande «appeal». Un fascino, quello della Palin, certamente superiore al collega-avversario Joe Biden, le cui poche maschere prodotte sono rimaste tutte sugli scaffali. I fabbricanti hanno confessato di essersi molto impegnati nel rendere il più possibile simile all’originale la particolare capigliatura della Palin. E addirittura propongono vari modelli in base ai gusti e alla taglia degli acquirenti.