Ruba piante davanti ai negozi Ladruncolo albanese in cella

C’è voluta solo la malizia di un passante, incuriosito da quel «lavoratore» che caricava su un furgoncino le piante messe fuori da bar e negozi per abbellire il marciapiede. Ha chiamato il 113, un equipaggio è passato a controllare, scoprendo che il «lavoratore» altri non era se non una astuto ladruncolo che stava saccheggiando la via. L’allarme è stato lanciato ieri poco dopo le 7 del mattino da via Lonrenteggio dove appunto Aleksander B., muratore albanese regolare di 35 anni, stava caricando sul suo Citroen Berlingo tutte le piante esposte di fronte ai civici 43,45 e 47. L’uomo, quando ha visto i poliziotti ha abbandonato furgone, vasi e quant’altro e se l’è data a gamba ma è stato raggiunto all’angolo con via Vignoli e arrestato. Sul mezzo, già sistemati ordinatamente, i poliziotti hanno contato 17 piante alte un metro e mezzo, ma solo 9 risultavo rubate in Lorenteggio. Le altre chissà da dove le ha prese. Ma avrà modo di farselo venire in mente in cella.