Rubate opere di graffitari da una mostra sui Navigli

Decisamente un epilogo molto negativo per la grande performance artistica dei graffitari avvenuta nella notte tra sabato e domenica sul Naviglio Grande e sul Naviglio Pavese. Ieri mattina all’alba, dopo la chiusura dell’ultimo locale (quindi necessariamente dopo le 4 ) ignoti ladri hanno staccato e trafugato una trentina delle migliori tele che erano state dipinte e appese agli argini dei navigli dagli artisti di strada perchè rimanessero lì esposte. «Si tratta sicuramente di un furto su commissione - ha dichiarato ieri Alessandro Riva, consulente per l’arte contemporanea dell’assessorato alla Cultura di Palazzo Marino -. Qualcuno che ha l’occhio lungo ha voluto appropriarsi di quelle tele perché ha compreso che, tra qualche anno, varranno parecchio denaro».